L'ARTE, LA FOTOGRAFIA, IL MUSEO E IL CARCERE

Face to Face è un progetto fotografico, artistico, culturale che si rivolge a due ambiti diversi, uno carcerario e uno artistico-museale.

Riflettere sulla fotografia senza parlare di arte e riflettere di crimine senza parlare di carcere, infatti, non sarebbe equilibrato. Per questo Face To face ha coinvolto fin dall’inizio le Istituzioni protagoniste di entrambi i settori: gli istituti di pena e i musei.

Nella sua fase pilota, hanno aderito a Face To Face:

  • la casa di reclusione “Rodolfo Morandi” di Saluzzo
  • la casa circondariale “Lorusso e Cotugno” di Torino
  • l’ufficio di comunicazione del Ministero di Grazia e Giustizia.

E dall'altro lato:

 
  • il Museo di Antropologia Criminale “Cesare Lombroso” di Torino
  • il Museo di Anatomia Umana “Luigi Rolando” di Torino.

Obiettivo ambizioso e a lungo termine di Face To Face è infatti realizzare un dialogo interattivo non solo tra le persone ma anche tra gli spazi sociali e le Istituzioni, fino alla provocazione finale: portare il Museo dentro il carcere e il carcere dentro al Museo.